Oltre 30.000 presenze per la 6° edizione del festival Buskers in Town

La periferia, esempio di integrazione culturale, protagonista durante i tre giorni di Buskers In Town a Centocelle con oltre 30.000 presenze e 50 tra spettacoli, concerti e laboratori.


 
Oltre 30.000 persone per la 6° edizione del festival Buskers In Town, divenuto oramai un punto di riferimento tra i festival dell’Estate Romana, capace in questo caso di raggiungere in modo incisivo la periferia romana. La grande affluenza per le tre giornate – 27, 28 e 29 settembre – non h riguardato soltanto le piazze del Gardenie e Mirti, cuore pulsante del quartiere Centocelle, ma anche i locali e i club che hanno ospitato alcuni spettacoli off.

Dopo 6 anni Buskers in Town continua a dimostrare come la periferia sia viva e desiderosa di eventi, arte e cultura e allo stesso tempo sia un esempio di integrazione culturale: chi ha partecipato al festival non ha potuto fare a meno di notare che a differenza delle passate edizioni si è registrata una presenza molto più ampia delle comunità di cittadini stranieri residenti a Roma, e in particolare a Centocelle.

Bambini e genitori di ogni etnia e colore hanno vissuto in armonia e naturalezza l’esperienza del festival, senza pregiudizi, come un’unica comunità.

Foto di Irene De Marco

Anche quest’anno è stata confermata l’estensione della manifestazione a tutto il quartiere coinvolgendo alcune location off all’interno delle quali si sono tenute le performance degli artisti che hanno aderito alla call for artist. Le esibizioni off hanno collegato Buskers In Town alla BiennaleMArteLive. Le esibizioni, infatti, sono state anche un’occasione per selezionare dal vivo alcuni degli artisti che poi si esibiranno il prossimo dicembre.

Buskers In Town, quindi, è stato un grande evento all’insegna della socialità, esperienza magica e stimolante per lo spettatore, accompagnato in un percorso sensoriale di spettacoli capace di coinvolgere ogni tipologia di pubblico, dagli adulti ai bambini senza distinzione.

ScuderieMArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti